Vai al contenuto

Estate, tra ricordi e novità

Buongiorno amici

Spero che gli articoli del venerdì siano di vostro gradimento, oggi parliamo di eventi. Si sa con l’estate la voglia di partecipare ad eventi e feste è inarrestabile per chi ama stare in mezzo alla gente e vivere intensamente le lunghe e calde giornate dopo mesi di limitazioni ed isolamento forzato, seguendo il buon senso e il rispetto nei confronti dell’intera comunità.

Ciò significa che in maniera civile e con alcune semplici regole possiamo tornare a godere di certe situazioni che sembravano ormai escluse da ogni possibilità, pronte a darci carica, allegria e un pò di spensieratezza. Non so voi ma ho sempre amato la convivialità, proprio l’altro ieri parlando con una amica ricordavamo come da piccole la gente fosse più espansiva e coinvolta in certe situazioni, pronta a creare anche con poco ed in modo semplice modi per stare insieme in allegria, meno tecnologia e più vita sociale.

Il mio paese pullulava di vita

gente in giro ad ogni ora, specialmente la domenica quando tutti e dico tutti uscivano il pomeriggio e la sera per fare una bella passeggiata ed incontrare gli amici, fare due chiacchiere, mangiare un gelato o bere qualcosa, si aspettava che si liberasse qualche posto a sedere ai muretti o alla villa comunale e chi non riusciva a beccarlo continuava a passeggiare nella speranza di trovare posto prima poi per riposare. Non c’erano divisioni sociali, di età o di sesso, anzi era bello incontrare ragazze e ragazzi uscire insieme nello stesso gruppo di amici, quella eterogeneità che rendeva persone migliori. E poi le feste, gli avvenimenti, la grande partecipazione, si organizzava di tutto e si respirava gioia e tanta voglia di vivere. Nonostante il mio paese ancora oggi risulti uno dei centri più grandi dell’entroterra reggino non è più così, è come se un’enorme alone grigio avesse invaso tutto facendo assopire i suoi abitanti, e non mi riferisco al covid…succedeva già da prima. Si avverte distacco, indifferenza, isolamento e tanta tristezza. È vero che in molti sono andati via in modo o nell’altro e che tante circostanze hanno contribuito ad aumentare questo vuoto, ma di sicuro quell’atmosfera e Delianuova, quella bella, mancano tanto.

Ma non bisogna abbattersi, anzi bisogna essere attivi e propositivi. Chi mi conosce sa che non riuscirei a stare ferma e a vivere solo di ricordi. Ho deciso così di partecipare ad alcuni eventi e a collaborare alla loro buona riuscita, per dare un’alternativa e una marcia in più a questa estate anomala. Intanto vi aspetto sabato e domenica 11 e 12 luglio per un evento imperdibile al Parco di Ecolandia ad Arghillà (Rc) dalle 17:00 alle 22:00, esposizione, visite guidata, musica ed intrattenimento affacciati sullo stretto di Reggio e Messina. Nelle prossime settimane inoltre sarò ospite in altri eventi, alcuni ancora da definire. Intanto sono attualmente confermati l’OrtOfficina di Cannavà (Rc) e il Rifugio il Biancospino ai piani di Carmelia (Rc). Vi aggiornerò in merito.

Natura, sostenibilità, armonia e bellezza saranno gli ingredienti principali che renderanno unici questi eventi.

vi aspetto per una nuova estate insieme!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: